Lo zuccotto (ovvero il sesso sicuro)

Lui deve aver subodorato il mio calo di entusiasmo. E di desiderio, manco a dirlo. Così per San Valentino ha preparato una serata speciale.

Uhellà!

Ero lusingata e ammirata. Camminavo a un metro da terra e finalmente sfoggiavo l’abitino nero comprato con gli extra saldi da Zara e le décolleté bicolore, quelle col plateau. Ovvio che, tornando dall’ufficio, mi ero previdentemente munita di biancheria intima ad hoc. Rigorosamente nera.

Però!

Ristorante chicchissimo, cena a base di pesce, atmosfera perfetta e lui galante e romantico. C’è scappato pure il regalo: un braccialetto Swarovski.

Chapeau!

Si vedeva che ci teneva moltissimo, sai. E’ arrivato fin sotto casa con il macchinone, e dire che odia il traffico e si sposta in metro. E poi era elegantissimo: giacca, cravatta, cappottino grigio, la scarpa giusta. Per l’occasione s’era tolto pure lo zuccotto: lui, che è calvo e soffre il freddo, di solito lo porta sempre!

Wow! Giurami però che lo zuccotto lo mette, in altre occasioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...