Un sacco da fare

Invece di incaponirmi nell’ossessiva ricerca di un lavoro, quale che sia, mi sono venute in mente innumerevoli attività cui posso finalmente dedicarmi ora che sono senza lavoro. Ecco, ho già stilato un elenco dettagliato.

Sono tutta orecchi.

Ho intenzione di rivoluzionare la libreria. Sono stufa dell’ordine decrescente dei volumi. Tutti i libri saranno riposti in base al colore del dorso della copertina: partirò dal bianco, per passare ai colori di terra e finire con il nero. A mesi alterni, però. Anche l’ordine alfabetico, a partire dal cognome dell’autore, esercita su di me una certa attrattiva. Motivo per cui non intendo trascurarlo.

L’armadio: la suddivisione estate/inverno è semplicistica. I capi saranno divisi in base alla tipologia – pantaloni, gonne, abiti, maglie, top – e allineati per colore. Sto studiando anche il modo di classificarli in base al tessuto pur mantenendo la suddivisione cromatica. Penso ad una soluzione anche per le grucce: legno naturale imbottito con pula di farro bio.

La dispensa: è il caso di attuare delle scelte etiche e consapevoli. E non solo nel tragitto da casa al supermercato. Una volta lì di solito le mie buone intenzioni sfumano davanti al prodotto meno caro e pace. Da oggi no: miglio, quinoa, farro, kamut, orzo saranno alla base della nostra dieta quotidiana. Ho già preso accordi con il supermercato bio per la consegna a domicilio di rape rosse e cavoli neri. Senza contare la scorta di tofu e seitan in arrivo con corriere espresso. Ah: saranno banditi anche uova, carne rossa, latte e caffè!

…(il caffè no!)…

Il computer: sarà formattato, ripulito da ogni malware, virus e robaccia inutile e i file catalogati con nomi coerenti con il loro utilizzo. Ho schedulato per ogni settimana scansione, pulizia del disco e deframmentazione. Infine, le migliaia di immagini che giacciono in cartelle senza capo né coda saranno tutte archiviate, stampate e inserite in appositi album con le dovute etichette adesive.

La forma fisica. Di andare in palestra non se ne parla, con questa crisi. E poi mi annoia. Sapevi che abbiamo ben dieci corsi di home fitness, tra DVD e VHS, che prendono polvere sullo scaffale? Direi che abbiamo risorse più che sufficienti e tempo in abbondanza per ridare tono ai muscoli e rassodare i tessuti flaccidi. Cominciamo domani!

Non ho ancora finito, ma lasciami dire che mi aspettavo il tuo silenzio. Tu sei sempre così disfattista e so che non ti entusiasmi facilmente. Ma si tratta di piccole cose di grande importanza che migliorano la vita. Profondamente. Definitivamente. Credi a me.

Apprezzo molto tutto questo. E so che non farai salti di gioia, ma ho appena inviato il tuo curriculum a 12 siti di recruiting online. Sulla scrivania hai anche il bollettino del lavoro di questa settimana. Si tratta di piccole cose, forse, ma cambiano la vita. Credi a me.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Un sacco da fare

  1. … Il computer: sarà formattato, ripulito da ogni malware, virus e robaccia inutile e i file catalogati con nomi coerenti con il loro utilizzo. Ho schedulato per ogni settimana scansione, pulizia del disco e deframmentazione….
    quindi hai finalmente deciso di mettere in funzione il Mac?!? :-O

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...